Braciole impanate e fritte fantasia


Come è uso dire almeno dalle mie parti “fritta è buona anche una ciabatta” il fritto di qualsiasi genere seppur un po’ pesantuccio e con qualche caloria è un piatto che piace molto sia ai grandi che ai bambini. 
Questa è una ricetta molto semplice di comunissime braciole fritte ma con un po’ di fantasia nell’impanatura. 
Le polpettine son fatte di rimasugli delle varie impanature, come di solito faceva mia madre, perché come si dice in toscana “ un si butta via nulla”. 

PREPARAZIONE E TEMPI DI COTTURA: Preparazione: 60 minuti 
2 porzioni.

INGREDIENTI: 

    • 4 fettine di carne. 
    • 3 uova. 
    • Pangrattato q.b. ( io usualmente lo preparo con il pane secco tritato nel mixer).
    • 1 mazzetto di prezzemolo. 
    • 1 spicchio d’aglio. 
    • 1 confezione di parmigiano reggiano grattugiato. 
    • 10 noci. 
    • 1 bottiglia di olio per friggere. 
    • Farina di grano duro q.b.

PROCEDIMENTO: 
Tagliare le fettine di carne a metà, sbattere le tre uova in un recipiente e inserirle dentro.
 
Versione classica: 
Passare 2 parti di braciole in modo uniforme nel pangrattato. 

Versione aglio prezzemolo e parmigiano reggiano: 
Preparare un battuto di aglio e prezzemolo, unire al pangrattato e a mezza bustina di parmigiano reggiano, passare 2 parti di braciole in modo uniforme nel composto.

Versione con le noci: 
Sgusciare le noci, passarle nel mixer e unire metà nel pangrattato, passare 2 parti di braciole in modo uniforme nel composto. 

Versione noci e parmigiano: 
Unire l’altra metà delle noci e l’altra metà del parmigiano nel pangrattato, passare 2 parti di braciole in modo uniforme nel composto. 

Aggiungere l’avanzo di tutti gli ingredienti, nell’uovo rimasto, creare delle polpettine e passarle nella farina di grano duro. Friggere il tutto in olio bollente e abbondante.

Post più popolari